Questo file non è disponibile
Accesso clienti >>
Avete già un account cliente?
Identificatevi qui:
Indirizzo e-mail:
Password:
Connessione sicura
Password dimenticata?

Non avete un account cliente?
Contattateci per attivare l'account cliente.
Password dimenticata?
Indicateci l'indirizzo e-mail per ricevere nuove istruzioni
Indirizzo e-mail: Invio
Desidero ricevere le pubblicazioni di Anaxis
Corporate Credit Monthly Update (CCMU)
Reporting Anaxis Income Advantage Reporting Anaxis Short Duration
Reporting ABO EUR 2018 Reporting ABO US 2017
Reporting AAM EUR Equities Reporting ABO EM 2020
Cognome:
Nome:
E-mail:
Azienda:
Copiare i seguenti caratteri :
Convalido l'iscrizione

News


22 Marzo 2017 - Anaxis Asset Management lancia un nuovo fondo a scadenza, US Bond Opp. 2021, per offire rendimento e visibilità agli investitori

Anaxis lancia US Bond Opp. 2021, un nuovo fondo obbligazionario con scadenza 31 dicembre 2021. Il fondo investe in obbligazioni di società dei settori industriali e dei servizi non finanziari, principalmente statunitensi, con una scadenza prossima al 2021. La gestione segue un approccio fondamentale; il team di gestione seleziona attentamente ogni singola emissione a partre da un’analisi approfondita del credito. Questo nuovo fondo succede a Anaxis Bond Opportunity US 2017 e completa la gamma esistente della società di gestione.

Il differenziale di tasso tra le obbligazioni statunitensi ed europee si è fortemente incrementato nel corso degli ultimi due anni a vantaggio delle prime, grazie al buon stato di salute dell’economia americana. Per gli investitori disposti ad allargare il proprio universo d’investimento, il mercato delle obbligazioni societarie statunitensi offre delle prospettive di rendimento che il fondo US Bond Opp. 2021 cerca di sfruttare al fine di ottenere sull’orizzonte d’investimento raccomandato un obiettivo di rendimento annualizzato al netto degli oneri di gestione superiore del 3% a quello delle obbligazioni governative americane con scadenza 31 dicembre 2021, ossia del 5%.

Punti chiave della gestione del fondo:
- Obiettivo di rendimento del 5% annualizzato
- Gestione attiva e prudente al fine di controllare il rischio di credito.
- Diversificazione in termini di emittenti e di settori, al fine di limitare il rischio di concentrazione.
- Scadenza fissa e bassa duration rendono il fondo poco vulnerabile alle fluttazioni dei tassi.
- Diversi anni di esperienza del team di gestione in materia di fondi a scadenza.

US Bond Opp. 2021
Data di lancio effettiva : 28 marzo 2017
Classe E1, E2, I1, I2 in EUR : FR0013233863, FR0013233855, FR0013233822, FR0013233806
Classe U1, J1 in USD : FR0013233848, FR0013233772
Classe S1, K1 in CHF : FR0013233830, FR0013233798

Per maggiori informazioni, si prega di contattare
Paolo Cattaneo, pcattaneo@anaxiscapital.com / Tél. +41 22 716 18 24
Institutional Sales
Anaxis US Bond Opp 2021

10 Ottobre 2016 - Anaxis Asset Management annuncia il lancio di Anaxis Income Advantage, una nuova SICAV di diritto francese che beneficia di un approccio d’investimento globale e flessibile al mercato obbligazionario corporate.

Questo nuovo fondo obbligazionario arricchisce la gamma prodotti della società di gestione al fine di rispondere alla crescente domanda da parte degli investitori di un prodotto flessibile e globale in grado di cogliere le migliori opportunità sul mercato del credito.

Anaxis Income Advantage è una Sicav conforme alla normativa UCITS che implementa una gestione attiva e discrezionale, basata su un’analisi fondamentale approfondita degli emittenti. La gestione predilige le società aventi modelli economici chiari e duraturi, protetti da forti barriere all’ingresso, con buoni margini di crescita e una struttura dei costi flessibile. Il fondo non investe nel settore finanziario, poco prevedibile a causa della sua scarsa trasparenza.

In occasione del lancio, Thibault Destrés, co-gestore del fondo, ha dichiarato : « all’interno della nostra gamma attuale di fondi, Anaxis Income Advantage si caratterizza per un processo d’investimento incentrato come sempre sul bond picking, ma con un approccio più globale e flessibile che ci permette di implementare le nostre migliori idee d’investimento, approfittando delle condizioni di mercato e delle prospettive economiche e finanziarie ».

Punti chiave della gestione del fondo :

- Obiettivo di rendimento del 5% annualizzato al netto delle commissioni.
- Gestione attiva e flessibile al fine di mitigare il rischio di credito.
- Universo d’investimento globale (componente maggioritaria in paesi sviluppati).
- Adeguata diversificazione geografica e settoriale.
- Strategia d’investimento senza vincoli di rating, benchmark o di maturità.
Anaxis AM annuncia il lancio di Anaxis Income Advantage
20 Settembre 2016 - Il fondo AAM European Equities celebra con successo il secondo anniversario dal lancio.

Dal lancio avvenuto il 16 giugno 2014, AAM European Equities ha significativamente sovra-performato l’indice DJ Stoxx Europe 600, generando un rendimento al netto delle commissioni pari al 9.25% (Classe I) contro lo 0.93% dell’indice, con una volatilità sensibilmente inferiore (16.70% vs. 20.36%).

Il premio per il rischio dei titoli azionari non è mai stato così elevato.

In seguito alla crisi finanziaria del 2008 molti investitori sono diffidenti verso i mercati azionari, giudicati troppo rischiosi, e mantengono l’allocazione azionaria al minimo. La paura di volatilità sul breve termine e l’obiettivo di minimizzazione del rischio inducono gli investitori a trascurare la diversificazione del proprio portafoglio e a ridurre il rendimento a lungo termine.

In uno scenario di tassi monetari negativi nella zona Euro e in cui i rendimenti delle obbligazioni di stato sono ai minimi storici, le azioni europee rappresentano una componente essenziale di un portafoglio finanziario.

In Europa le azioni offrono un rendimento in dividendi nell’ordine del 3,80%, contro un rendimento di -0,60% per il Bund a 5 anni; lo scarto tra i dividendi dello Stoxx 600 e il tasso risk-free non è mai stato più ampio.

AAM European Equities coniuga un approccio d’investimento prudente con l’obiettivo di sovra-performare lo stile di gestione tradizionale sul mercato azionario europeo.

“Il nostro approccio qualitativo e difensivo rende il fondo AAM European Equities un investimento basilare per qualsiasi portafoglio. Privilegiamo le società europee di grande qualità, che offrono buona visibilità sulla crescita degli utili e distribuscono dividendi significativi. Evitiamo azioni di società in fase di transizione (spesso convenienti, ma in declino), con crescita sostenuta ma incerta (tipicamente troppo costose) o appartenenti a settori troppo legati al ciclo economico.
L’indipendenza del gruppo Anaxis e la stabilità del management garantiscono la costanza nel tempo del nostro disciplinato approccio di gestione, quali che siano i temi momentaneamente popolari sui mercati. Questa è la chiave per ottenere successo per la nostra gestione e i nostri investitori.” spiega Benoit Ducatillon, co-gestore del Fondo.

AAM European Equities implementa una strategia d’investimento non subordinata a indici di riferimento, basata principalmente su una rigorosa analisi finanziaria, escludendo ogni forma di speculazione e di market timing. Fedele ad una filisofia d’investimento bottom-up basata sull’analisi fondamentale delle aziende, il Fondo investe in azioni europee escludendo il settore finanziario, che offre scarsa trasparenza, e favorisce i settori più solidi.
I gestori selezionano società dotate di un modello di business solido, con ampi margini operativi, protette da barriere all’ingresso e in grado di generare alta reddività sul capitale investito.
In questo processo, i gestori ripongono grande attenzione nell’allocare il capitale del fondo in società che presentano le valutazioni più interessanti, al fine di generare un margine di sicurezza e massimizzare il rendimento per gli investitori.

Questa filosofia e approccio d’investimento permettono al Fondo di limitare il rischio di forti fluttuazioni del portafoglio in periodi di stress sui mercati e di battere il proprio indice di riferimento e i proprio concorrenti nel corso di un ciclo economico.

Al 30 giugno 2016, il sito specializzato Citiwire classificava AAM European Equities nel primo decile in termini di rendimento, volatilità e massimo drawdown tra tutti i fondi azionari europei di ogni stile di gestione.
AAM European Equities celebra con successo il secondo anniversario dal lancio

02 Giugno 2016 - Bol d’Or Mirabaud Edizione 2016: Anaxis Asset Management e AXON Racing intraprendono una nuova sfida a bordo di un “Flying Phantom”

Per la sua 78esima edizione, il Bol d'Or Mirabaud si apre per la prima volta alla categoria di imbarcazioni C1, che comprende catamarani sportivi sotto i 20 piedi (6,5 metri). Per questa nuova sfida, il numero dei partecipanti sarà limitato a 50 equipaggi. Anaxis Asset Management, società di gestione di fondi di investimento, ha annunciato ieri nel corso di un evento alla Société Nautique di Ginevra di aver accettato questa nuova sfida e impegnandosi in una partnership con AXON Racing, società velica di competizione e di gestione di progetti a vela ad alta tecnologia. Sarà dunque un Flying Phantom, catamarano di ultima generazione, a portare i colori di Anaxis Asset Management in questo prestigioso evento. Per maggiori informazioni e seguire la regata in diretta l’11 giugno 2016 alle ore 10:00: http://www.boldormirabaud.ch/fr-ch/edition-2016/suivi-en-direct.

Cos’è il Flying Phantom?
Più comunemente noto come "catamarano volante“, il Flying Phantom è un’imbarcazione multiscafo di nuova generazione, lunga 5.52 metri per 3 metri di larghezza, che ha la particolarità di volare sopra l'acqua attraverso la tecnologia innovativa delle appendici “foil”. Quando il vento si avvicina ai 7 nodi (~13 km/h), le appendici sono in grado di produrre una spinta verticale e far sollevare l’imbarcazione dall’acqua., per raggiungere velocità fino a 30 nodi (~56 km/h). L’imbarcazione, la più veloce della sua categoria, offre nuove sensazioni che stanno rivoluzionando il mondo della vela.

Perchè il Flying Phantom?
Questa F1 della nautica ha entusiasmato il team di Anaxis Asset Management per le condivise caratteristiche in comune: l'innovazione, le prestazioni e l’affidabilità. Anaxis Asset Management è lieta di sostenere Benoît Morelle in questa sfida, perché il Flying Phantom non solo combina prestazioni e affidabilità, ma richiede anche una notevole abilità tecnica, strategica e tattica della squadra. Competenze che l’azienda da sempre valorizza e che si riflettono nella professionalità e nella volontà di contribuire al successo dei propri clienti. Una sfida che farà delle onde!

A proposito di Anaxis Asset Management
Anaxis Asset Management fa parte del gruppo Anaxis. Da oltre 10 anni, il gruppo offre soluzioni di investimento innovative ed efficaci ai propri clienti europei. Anaxis Asset Management è specializzata nella gestione dei fondi, in particolare nella gestione obbligazionaria ad alto rendimento, ed è stata pioniera nel segmento dei fondi a scadenza. Il gruppo si distingue per la sua filosofia di investimento basata sull’analisi fondamentale delle obbligazioni societarie e per il suo processo d’investimento incentrato sulla selezione bottom-up dei singoli titoli (bond picking), garantendo nel contempo la diversificazione del portafoglio e un controllo del rischio attraverso un approccio prudente e selettivo.

A proposito di AXON Racing
Società di competizione e struttura di gestione di progetti in ambito velico, AXON Racing è diretta da Benoît Morelle, esperto skipper, vice campione del mondo 2015 di Classe C, che ha partecipato a più di una dozzina di Bol d'Or Mirabaud e annovera 6 podi: 3 vittorie, 2 secondi e un terzo posto. Maggiori informazioni su www.axonracing.ch.

01 Aprile 2016 - Our new advertising campaign at Geneva Airport
23 Marzo 2016 - Distribuzione della cedola per il fondo Bond Opportunity Short Duration: 25,85 EUR per la classe E2, 31,29 USD per la classe U2, 14,03 CHF per la classe S2.
23 Marzo 2016 - Distribuzione della cedola per il fondo Bond Opportunity Europe 2018: 3,46 EUR per la classe E2.

04 Marzo 2016 - I fondi Anaxis da oggi disponibili sulla piattaforma di Online Sim

Anaxis è lieta di annunciare la firma dell’accordo con Online Sim per la distribuzione dei propri fondi sulla piattaforma italiana di risparmio gestito.

https://www.onlinesim.it/

15 Febbraio 2016 - Anaxis celebra le prestazioni degli atleti della squadra svizzera di scherma

Sponsor ufficiale della Federazione Svizzera di Scherma a partire dal 2005, Anaxis celebra le prestazioni degli atleti della squadra svizzera di scherma e si congratula con loro per la loro qualificazione ai Giochi Olimpici 2016 di Rio de Janeiro.

Anaxis sostiene con orgoglio la scherma, sport esigente che richiede grande competenza tecnica, strategica e tattica. La combinazione di capacità di analisi, anticipazione e di rapidità aiuta a sviluppare l'autocontrollo, l’educazione e il rispetto per gli altri.

Una filosofia sportiva che ci sforziamo di perpetuare ogni giorno nella nostra attività in modo che si rifletta nella nostra professionalità e nel desiderio di contribuire al successo dei nostri clienti.

www.swiss-fencing.ch
31 Gennaio 2016 - Primo bilancio a 18 mesi dal lancio del fondo AAM European Equities

Sui dati a un anno, il sito specializzato Citywire classifica il nostro fondo AAM European Equities al 138° posto su 1000 in termini di rendimento, 90° su 1000 in quanto a volatilità e 84° su 1000 per drawdown massimo nella categoria Azionari Europa. Inoltre dalla partenza il fondo ha generato un rendimento di 11,18% con una volatilità del 15,9% (Classe I). Per un confronto, sullo stesso periodo l’indice EuroStoxx 600 ha realizzato un rendimento del 2,56% con una volatilità del 19%.

AAM European Equities è stato lanciato nel giugno 2014 con l’obiettivo di permettere agli investitori di posizionarsi sul settore azionario europeo con una volatilità ridotta rispetto agli indici di mercato. Questo fondo cerca di sfruttare le capacità dei gestori di Anaxis Asset Management nell’analisi fondamentale delle società e la loro esperienza nella selezione accurata di titoli di qualità (stock picking).

Benoît Ducatillon, uno dei gestori del fondo : « Siamo complessivamente molto soddisfatti delle prestazioni del fondo, che resiste meglio degli indici nei momenti di stress e incertezza sui mercati. Il nostro posizionamento su settori stabili e in crescita ci permette di anticipare una crescita dell’EPS (utile per azione) su un orizzonte di 5 anni del 12,7% annualizzato, contro un 5% stimato per l’EuroStoxx 600 ».
06 Luglio 2015 - Anaxis AM lancia un nuovo fondo high yield a scadenza sui mercati emergenti

Nell’ambito del lancio del fondo Anaxis Bond Opportunity EM 2020, Pierre Giai-Levra, presidente di Anaxis Asset Management, illustra le ragioni che hanno condotto alla creazione di questo prodotto.

Perché lanciare un nuovo fondo obbligazionario ad alto rendimento oggi?
Lanciamo questo nuovo fondo per cogliere le interessanti opportunità d’investimento offerte dal credito delle società dei paesi emergenti. Infatti, in confronto ai segmenti europeo e americano, questo settore offre oggi rendimenti superiori a parità di qualità del merito creditizio. Il settore ha registrato l’avvento di emittenti dai fondamentali solidi, che offrono rendimenti attraenti per chi è in grado di analizzare e selezionare questi titoli. La volatilità è leggermente superiore ma resta accettabile per un investitore con un orizzonte temporale d’investimento definito. Il portafoglio selezionato dai nostri analisti si compone di 42 emissioni obbligazionarie e offre un rendimento annualizzato pari al 7,02%.

Che cosa contraddistingue questo prodotto dai fondi concorrenti?
Anaxis Bond Opportunity 2020 è un fondo a scadenza con un orizzonte d’investimento di 5 anni e mezzo (fino al 31 dicembre 2020). Si caratterizza per uno stile di gestione molto selettivo. Investiamo esclusivamente in obbligazioni societarie in c.d. hard currencies (quali il dollaro e l’euro), senza necessariamente aderire agli indici di riferimento e la nostra strategia è volta a selezionare le obbligazioni affidandosi a un’analisi finanziaria approfondita degli emittenti (strategia detta di bond picking). Non effettuiamo scommesse su fattori macro-economici, ne speculazioni di breve termine. Questa strategia di gestione ci permette di costruire un portafoglio solido, meno sensibile ai movimenti improvvisi di mercato. Inoltre riteniamo la natura di fondo a scadenza particolarmente adatta ad una asset class tipicamente volatile.

Perché scegliere Anaxis Asset Management?
Il team di Anaxis riunisce professionisti dell’industria del risparmio gestito con una vasta esperienza nell’analisi del credito e nella gestione dei portafogli obbligazionari ad alto rendimento. I nostri gestori provengono da grandi istituzioni finanziarie in Europa, Stati Uniti e Asia. Anaxis gestisce un’intera gamma di fondi obbligazionari a scadenza con diversi profili di rischio e rendimento. Anaxis Bond Opportunity EM 2020 si appresta a completare questa gamma.

Quale sarà la composizione del portafoglio?
Il portafoglio sarà costituito principalmente da obbligazioni ad alto rendimento di società dei paesi emergenti. Al fine di modulare il rischio di credito, il team di gestione potrà anche selezionare obbligazioni investment grade e titoli di stato. Selezioniamo società dotate di eccellenti fondamentali e il cui modello operativo sia trasparente e duraturo. Privilegiamo le imprese protette da forti barriere all’entrata, con solide dinamiche di crescita e una struttura dei costi flessibile. Il Fondo, come gli altri della gamma Anaxis, non investirà in titoli del settore finanziario, che giudichiamo troppo imprevedibile. Preferiamo per contro i settori meno ciclici, quali ad esempio le telecomunicazioni, la sanità, i trasporti o l’industria agro-alimentare. Per quanto riguarda l’allocazione geografica, cerchiamo di evitare i paesi fortemente a rischio. Il portafoglio ad esempio non contempla alcuna posizione in Venezuela, e un solo investimento in Russia. Infine, prediligiamo titoli con duration corta o media, al fine di limitare il rischio di tasso. Tutto ciò con lo scopo di rispondere al meglio alle esigenze dei nostri investitori: ottenere un rendimento consistente minimizzando al contempo i rischi.
18 Maggio 2015 - Distribuzione della cedola per il fondo Bond Opportunity Short Duration: 64,40 EUR per la classe E2, 55,43 USD per la classe U2, 54,41 CHF per la classe S2.
18 Maggio 2015 - Distribuzione della cedola per il fondo Bond Opportunity Europe 2018: 5,73 EUR per la classe E2.
13 Febbraio 2015 - I principali fattori che influenzeranno il mercato obbligazionario high yield nel corso del 2015

Pierre Giai-Levra, CEO di Anaxis, prevede un 2015 positivo per il mercato obbligazionario high yield in Europa, poiché la maggior parte degli indicatori macroeconomici sono favorevoli a una compressione degli spread. Sul mercato statunitense, gli indicatori macroeconomici sono contrastanti e il mercato sarà guidato da eventi settoriali e individuali.

A livello globale, i principali fattori sul mercato high yield per il 2015 sono:

• Le misure di quantitative easing recentemente annunciate dalla Banca Centrale Europea dovrebbero incoraggiare nuovi flussi d’investimento sui mercati del credito.

• La FED ha concluso progressivamente il proprio programma di acquisto titoli. Un rialzo dei tassi d’interesse negli Stati Uniti è ora atteso durante il 2015. Durante la primavera del 2013 l’annuncio di una possibile riduzione del piano di acquisto causò turbolenza sui mercati, sia negli Stati Uniti sia in Europa, a causa di un effetto contagio.

• L’andamento dell’economia avrà un impatto significativo sui risultati aziendali, in particolare in settori come quello dei beni di consumo. Sarà quindi un fattore determinante nelle decisioni di investimento, come lo è stato dall'estate dello scorso anno, quando l'avversione al rischio è aumentata in un contesto di revisioni al ribasso delle previsioni sugli utili per le imprese europee.

• L'evoluzione del prezzo del petrolio e di altre materie prime rappresenta un importante fattore per il 2015. Gran parte degli emittenti ad alto rendimento appartengono al settore energetico, soprattutto negli Stati Uniti, dove è il principale settore con un peso del 15,5% nei benchmark high yield (il secondo settore è Healthcare, con una quota del 5%).

• Gli sviluppi politici in Grecia cattureranno l'attenzione dei commentatori sulla rinegoziazione del debito nazionale e continueranno a creare una certa volatilità.

• La situazione in Svizzera, dove un tasso negativo del -0.75% è applicato ai depositi in franchi svizzeri, genererà flussi verso il mercato obbligazionario europeo.

• I default aziendali non dovrebbero essere fonte di preoccupazione, con un tasso atteso di circa 2,5%. Un dato relativamente contenuto rispetto alla media di lungo periodo del 3,8% e un tasso di default del 1,92% per il 2014 (dati relativi al mercato americano).
12 Dicembre 2014 - Quali ripercussioni implica il calo del prezzo del petrolio per il mercato High Yield? (in inglese)

Given the ~45% drop in crude prices from June highs, with an acceleration of the decrease this month following the OPEC decision not to cut production in an attempt to preserve market share and increase the pressure on the North American oil industry to reduce their production growth, we thought it would be helpful to quantify the repercussions for high yield market in US and Europe as well as for our bonds portfolios over the recent period.
  
Lower oil prices have had large repercussion among US high yield market recently, although much of the move has reflected the more negative implications. Energy sector bonds, which represent approximately 15% in asset value of the main US high yield indexes, have largely underperformed the broader market so far in December (as of 11th December 2014). The average high yield energy bond (J0EN, BofA Merrill Lynch Energy High Yield index) returns were declining -7.03% month-to-date, while the high yield returns were -2.17% (JC4N, BofA Merrill Lynch US BB-B High Yield Index).

The energy sector’s damage to the broader market has been reinforced by increased risk aversion generally speaking, combined with undiscriminating sell-off of the asset class mainly from ETFs facing outflows. This resulted in negative returns across all sectors since the beginning of the month. Anaxis Bond Opportunity US 2017 U1 tranche returns decline -1.12% month-to-date. While the fund has not been immune to the recent high yield market volatility, the portfolio has no direct exposure to the US Energy sector which was clearly advantageous in the recent period. We expect that staying away from Energy sector as well as current positioning of the portfolio will be beneficial to the fund performance in the near future. Indeed, much of the negative implications of lower oil price are priced in, however, very little of the positive implications is apparent in recent market trends. For instance, consumer-related names (e.g. retailers) have dropped in recent months, even in the US where consumption tends to respond quickly to weaker energy prices. Furthermore, we expect some outperformance of consumer-related bonds in the US as other tail winds such as positive wealth effects and an improving labor market also support consumption growth. Other sectors for which oil is a cost input (e.g. transportation, industrials) lagged the move in oil prices and produced negative return month to date in spite of positive impact on profitability. 
 
The European high yield market was mostly insensitive to oil price move, the main reason for this being the very little number of energy related names in the market. As per the US market, we believe that the positive impacts of the lower oil prices have not been priced in yet in the European market and should drive the outperformance of consumer discretionary sectors (e.g. retailers) as well as transportation and industrials sectors. Thanks to its current industry positioning, we believe that Anaxis Bond Opportunity 2018 will benefit from these positive factors. In addition, the decrease in oil price has negative implication on inflation developments in Europe, which should put some more pressure on the ECB to expand its easing program in early 2015 and add a technical tail wind for the high yield market to pick up.
01 Dicembre 2014 - Registrazione di fondi per la vendita in Spagna

Anaxis AM continua la sua espansione in Europa. Abbiamo il piacere di annunciare che i fondi Anaxis Bond Opportunity 2015, US 2017 e Europe 2018 sono attualmente registrati per la vendita in Spagna (passaporto CNMV). Questi tre fondi beneficiano così dei vantaggi fiscali (“transpaso”) in tale paese.
27 Ottobre 2014 - L’interesse per le obbligazioni ad alto rendimento è sensibilmente aumentato con il ritorno all'avversione per il rischio

Gli ultimi dati macro-economici in Europa e i rischi geopolitici hanno generato un rilevante allargamento degli spread del credito e ridotto i rendimenti dei titoli di Stato. Tuttavia i tassi di default previsti restano contenuti. Ad esempio, Moody's prevede un tasso di default del 2% per i prossimi 12 mesi (contro circa il 10% nel 2009 e il 4% tra il 2011 e il 2013). L’interesse per questa classe di attivi e dunque cresciuto sensibilmente.

I rendimenti attesi a scadenza permettono altresì di rendersi meglio conto dell'interesse del segmento alto rendimento nel contesto attuale: mentre i titoli di stato tedeschi offrono un rendimento dello 0,03% per una scadenza a fine 2018, il nostro portafoglio di obbligazioni Anaxis Bond Opportunity Europe 2018 offre un rendimento a scadenza del 6,90%. Sull'altro versante dell'Atlantico i titoli governativi statunitensi rendono con scadenza fine 2017 lo 0,74%, mentre il nostro portafoglio Anaxis Bond Opportunity US 2017 a maturità offre un rendimento del 6,64%.
03 Ottobre 2014 - Le società nei portafogli di Anaxis AM pubblicano dati soddisfacenti per il secondo trimestre 2014

La pubblicazione dei risultati delle aziende per il secondo trimestre 2014 é andata in archivio ed é stata una nuova occasione di conferma per la strategia di «bond-picking» adottata da Anaxis AM sul mercato obbligazionario ad alto rendimento. In un contesto di volatilità elevata e inquietudine sul piano macro-economico, il buono stato di salute di alcune aziende, a patto di essere in grado di selezionarle, permette di continuare a generare rendimenti interessanti per gli investitori.

Per quanto riguarda i prodotti Anaxis, costatiamo che i risultati per le società europee detenute in portafoglio sono stati nel 15% dei casi superiori alle attese e nel 68% dei casi in linea con le aspettative. I dati per le aziende statunitensi nei nostri portafogli sono ancora migliori, con il 23% delle società che hanno sorpreso positivamente e il 71% che ha riportato risultati conformi alle attese.

Questi buoni risultati sono dovuti in larga parte alla solidità dei business models e alla qualità dei fondamentali delle aziende selezionate, ed alla preferenza da parte dei gestori di Anaxis AM per i settori difensivi e non-ciclici.
22 Aprile 2014 - Il settore dei titoli ad alto rendimento è più preparato per far fronte all'eventuale rialzo dei tassi? (in inglese)

A possible rate rise

With the progressive return of growth, national economies are emerging from recession and should be able to look forward to a rather positive year in 2014. The latest growth forecasts for the US point to +2.8% in 2014 and 3% in 2015 (source: IMF) and +1.2% in 2014 for the Euro Zone (source: ECB). This is bringing the prospect of an interest rate hike from central banks closer. Janet Yellen, chairman of the Fed, said during a speech in March that a hike could take place as soon as first half of 2015. For this reason, it is important to evaluate what impact a rate hike could have on the various credit asset classes.

The impact of a rate hike on the various credit asset classes

If we apply the sensitivity of one of our European High Yield portfolios (Anaxis Bond Opportunity Europe 2018) to a 100 bp rate hike, the value of the portfolio falls by 1.71%, which is equivalent to 3.2 months of carry, given its yield to maturity of 6.48% per annum (the financial term “carry” corresponds to the interest earned by an investment during its period of holding). For the same 100 bp hike, the EUR Investment Grade Index (ER00) loses 4.52%, the equivalent of 29.6 months of carry (for a yield to maturity of 1.83% per annum). Finally the 10-year German Bund loses 9.14%, the equivalent of 71.2 months of carry (for a yield to maturity of 1.54% per annum)!

Similar conclusions can be drawn for the US market. For a US High Yield portfolio (Anaxis Bond Opportunity US 2017) facing a 100 bp rate hike, the loss is 1.73% (3.4 months of carry), vs. a drop of 6.65% for the US Investment Grade Index (C0A0), the equivalent of 25.3 months of carry, and a drop of 8.85% for the 10-year US Treasury Bond, the equivalent of 39.6 months of carry.

Consequently, where the High Yield portfolios recover the loss quickly, the Govies and Investment Grade portfolios could be in difficulty.

One should also note that it is possible to limit the impact of a rate hike further by maintaining low duration in the portfolio.

Moreover, today credit risk remains rather low because of excellent corporate fundamentals. This is confirmed by the new earnings reporting season that began in March. Therefore, it is more interesting in this context to take a moderate credit risk by investing in the High Yield market, rather than be exposed to a rate risk that could be devastating for the most sensitive asset categories.

Article (French version) published on Boursorama, ZoneBourse, EasyBourse, Cortalconsors and OptionFinance.
30 Ottobre 2013 - Anaxis AM: Le opportunità nel settore delle obbligazioni ad alto rendimento (Intervista di France Info)
Jean-Julien Goettmann, director of Anaxis Asset Management, analyses the market trends on the High Yield segment for this end of 2013 and talks about the approach to adopt in order to seize the opportunities in this market.

Ecouter l'interview

France Info, interview by Antoine Verlain, broadcasted on the 25/10/2013
18 Luglio 2013 - Anaxis AM: La situazione attuale nel settore obbligazionario (Intervista di France Info)
Pierre Giai-Levra, head of Anaxis Asset Management, gives his perspective on the the credit market and the opportunities that are offered today.

Listen to the interview (in French)

Interview by Jean-Yves Courtal, La Côte Bleue
18 Giugno 2013 - Anaxis AM esamina il nuovo contesto dei tassi e le sue conseguenze per la gestione dei titoli ad alto rendimento (in inglese)

(Source Boursorama)

Sometimes investors’ attention focuses on one factor. Undoubtedly the evolution of American T-Notes has become the key factor in investors’ analysis and the main criterion for allocation decisions during the last few weeks.

The important rise in US rates (65 bps on the 10-year since the beginning of May) has led to a major move in portfolios. This move is directly linked to the willingness to reduce exposure to interest rates risk.

This situation follows a particularly pessimistic interpretation of the Federal Reserve speech, which has suggested that it could reduce its program of asset purchase, needless to say without stopping quantitative easing.

Despite a risk that this move perpetuates itself – T-Bond outflows pushing the prices downwards – there are some major obstacles to the rise of US interest rates.

Admittedly household consumption is in relatively good shape. Indeed households are compensating the increase in tax with a decrease in their saving rate, encouraged in this way by a rise in stock and real estate prices in the US. However, the consequences of budget sequestration, now active, are yet to be fully felt, for instance in the Defense sector.

On another point, inflation figures have declined regularly for several months and economists are not forecasting any reversal in the near future.

Market reaction to the change in the Federal Reserve speech, which appears at second sight quite moderate, seems excessive. It is far from probable that the monetary policy of the US will change drastically. The element of surprise has played without doubt an important role in this disproportionate market reaction.

However one should not overlook certain technical factors. For instance, a decrease in volume of T-Notes purchased by Emerging countries has been observed while their currencies have depreciated. If this trend goes on, some countries might also become seller in order to sustain their currency.

What are the consequences for High Yield bonds?

Recently, we have observed massive outflows in corporate bonds funds in the United States and to a lesser extent in Europe. High Yield ETFs have first been impacted, with blind selling orders on issues belonging to their indices.

This overall trend combines reduction of interest-rate risk and profit taking, following a lengthy and favorable period during which companies’ borrowing costs have reached all-time lows on both sides of the Atlantic. In the meantime the primary market, which has experienced an intense activity during the last few months, remains rather active. Issuers are going in this market with bonds far more attractive than during the past: coupons offered have retrieved levels that have not been seen for months. We also note a greater investor appetite for Floating-Rate Notes, some new FRN having been issued recently (Equiniti, IDH, New Look, Wind, etc.).